Parole O_stili: il Manifesto contro la violenza verbale in rete

Parole O_Stili è la prima community online contro la violenza nelle parole. Un progetto collettivo al quale hanno aderito oltre 300 comunicatori, giornalisti, manager, politici, pubblicitari, docenti e influencer per contrastare l’ostilità dei linguaggi nei media, in particolare in Rete.Parole_ostili_Alberto_Fedel2-1127x750

Da un’idea di Rosy Russo – creativa e founder di Uauacademy e TriesteSocial – il 17 e il 18 febbraio a Trieste si è discusso sul fenomeno della violenza online.

Schermata 2017-02-21 alle 17.15.58Obiettivo dell’incontro è stato stilare un Manifesto che gettasse le basi per un cambiamento generale nell’utilizzo di Internet. Il primo ad aver firmato il “Manifesto della comunicazione non ostile”, scritto a più mani dalla community per invertire la tendenza di una comunicazione ostile e aggressiva è stato Gianni Morandi, cantautore e affermato influencer su Facebook.

Molteplici i temi trattati nella prima giornata di confronto, dal cyberbullismo al cyberbullo, fino ad arrivare al più generale tema dell’educazione online e alla necessità di porre dei limiti ai comportamenti ritenuti poco tollerabili.

Un’occasione nata per far dialogare e confrontare professionisti e personalità di diversi settori a cui le parole e il linguaggio stanno a cuore al fine di individuare un nuovo approccio per rendere il web (e i social) un posto migliore, dove ognuno sia consapevole delle proprie azioni e dell’importanza del rispetto reciproco.

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedin

Google+ Comments