I giocattoli che spiano i bambini

Il titolo di questo articolo può sembrare il nome di un film dell’orrore o una delle tante bufale che impazzano sul web e, in particolare, sui social.

Purtroppo, invece, si tratta di una realtà denunciata da ben 18 gruppi di consumatori in Europa e negli Stati Uniti.

L’evoluzione tecnologica sta influenzando anche il mondo dei giocattoli anche attraverso funzionalità sempre più interattive e coinvolgenti, legate alla possibilità di connettersi a Internet. Secondo i denuncianti, queste caratteristiche a prima vista molto interessanti sono causa di una continua violazione della privacy e, ancor più grave, sono oggetti da continui attacchi da parte di hacker in grado di entrare all’interno dei sistemi operativi di questi giocattoli sprovvisti di una qualsiasi protezione dagli attacchi telematici.

Sul banco degli imputati ci sono ora alcuni smart toys prodotti da Genesis Toys in collaborazione con Nuance, e in praticolare i prodotti i-Que e My Friend Cayla. Quest’ultimi sono giochi interattivi, con cui i piccoli possono interagire usando la voce, parlando e registrando la voce.

Il problema, come ha rilevato il consiglio dei consumatori norvegese, è dato dal fatto che questi giochi registrano la voce dei piccoli senza alcuna protezione della privacy inviando i dati registrati alla Nuance, senza aver prima adeguatamente informato i genitori e soprattutto senza che venga fornita fornita alcuna garanzia sull’uso che verrà fatto di esse: è facile immaginare che Nuance intenda semplicemente sfruttarle per migliorare i propri algoritmi di comprensione del parlato, ma sarebbe stato necessario spiegarlo prima, e in maniera chiara, agli acquirenti. Come se non bastasse l’uso del gioco autorizza Nuance a utilizzare le voci dei bambini condividendole con terze parti per fini commerciali al fine di creare pubblicità personalizzate.

Infine, le organizzazioni dei consumatori accusano Genesis di non far nulla per evitare le connessioni Bluetooth non autorizzatecon il rischio di connessioni pirata in grado di spiare le conversazioni che avvengono nelle vicinanze di esso,

 

 

Facebooktwittergoogle_pluslinkedin

Google+ Comments